@ Contattaci
Homepage
I nostri servizi
Novità


vert22.jpg
Bocchi fiori   
top9.jpg
Appunti

Ikebana

Ikebana significa letteralmente "l'arte del comporre con i fiori" ed e' stata praticata per secoli in Giappone (dov' nata:1500 d.c.) da monaci buddisti nella loro grande solitudine nei templi di montagna. Era quindi originariamente un omaggio di tipo devozionale per il loro Dio. Ne derivavano delle composizioni con forti valenze religiose tanto da essere codificate e definite secondo regole molto precise. prima di tutto il numero degli elementi (foglie,fiori, rami etc.) non doveva essere superiore a tre. Essi rappresentano la terra,l'uomo ,il cielo. Soltanto successivamente delle scuole non ortodosse aggiungono altri elementi sebbene sempre in numero limitato (stili: rikka,nagheire,moribana etc.). Si passa quindi da una composizione sempre uguale a s stessa con pochissimi elementi sempre simbolicamente individuabili ad una composizione sempre essenziale ma con la perdita definitiva dei suoi caratteri religiosi (Scintoismo:amore per la Natura). Generalizzando si puo' dire che uno degli aspetti fondamentali dell'Ikebana e' il vuoto, l'assenza, tra un elemento e l'altro. Aperture che non devono essere intese come spazi vuoti, ma come possibilita' in divenire, presenze immaginate, future. Quindi come latenza di eventi che se non ci sono ci saranno. L'Ikebana dice: e' impossibile rappresentare, posso solo evocare. La composizione giapponese differisce sostanzialmente da quella occidentale, quindi. Li' non c'e' perimetro,massa, colore uniformemente distribuito. Qui c' forma, disegno, massa (dicotomia aperto-chiuso). nella composizione Ikebana moderna e' rimasto ben poco di quell'antico spirito,ciononostante continua ad influenzare l'arte del nostro tempo. 



 

  www.bocchifiori.it   ROMA
Corso Vittorio Emanuele, 136 00196 - Tel. 06.68890931 - fax 06.68892569
info@bocchifiori.it